Alimentazione: Differenza tra crocchetta e pressato a freddo.

Differenza tra Crocchetta e Pressato A Freddo.

La stragrande maggioranza degli alimenti secchi per cani sono realizzati con un processo chiamato estrusione.

Il processo di estrusione inizia con la miscelazione degli ingredienti macinati. L’impasto così formato viene quindi spinto attraverso l’interno dell’estrusore (essenzialmente un lungo tubo metallico) dove continua ad essere mescolato mentre viene riscaldato sotto pressione a temperature fino a 150 gradi, e talvolta anche oltre. Alla fine dell’estrusore, la pasta viene spinta attraverso trafile di diverse dimensioni, tagliata da un coltello rotante in modo da dare la forma voluta alla crocchetta, esattamente come si fa per la pasta. L’estrusione è normalmente un processo molto veloce, spesso il processo impiega circa 5 minuti. La fase finale è quello di far asciugare le crocchette e renderle croccanti, il che viene solitamente ottenuto facendole passare in un essiccatore a scuotimento, per un massimo di 20 minuti a temperature che possono arrivare a 200 gradi.

 Purtroppo le alte temperature inattivano molti nutrienti, e a soffrirne sono soprattutto le vitamine.

La PRESSATURA A FREDDO del cibo inizia in un modo simile a quello dei prodotti estrusi, quindi prima si macinano e si miscelano gli ingredienti e si realizza un impasto. Nel nostro caso specifico le materie prime sono miscelate all’interno di grosse impastatrici per il pane composte da una vasca in acciaio inox alimentare. Questo viene inserito all’interno di un corpo pellettizzante e compresso da rulli su una trafila; il calore raggiunto all’interno della fase di compressione è di massimo 32°; in questo modo rimangono intatte VITAMINE, PROTEINE E SALI MINERALI, senza dover ricorrere all’aggiunta di additivi in un secondo. Il prodotto pressato viene lasciato raffreddare naturalmente con ventilazione forzata per 24h ed in seguito imbustato.

Altra grande differenza: la crocchetta per cani a causa dei suoi numerosi riempitivi e al processo di lavorazione, una volta ingerita, tende a gonfiarsi nello stomaco del cane fino a raddoppiare il suo volume originario portando la dilatazione dello stomaco del cane alla massima dilatazione con conseguente sensazione di sazietà che comportano nel cane anche apatia e senso di pesantezza. Nel mangime per cani pressato a freddo, ciò non succede e, il pellettato, raggiunto lo stomaco si disgrega e si deposita sul fondo per essere digerito, senza gonfiarsi e senza provocare apatie e possibili torsioni gastriche.

In questo video una simulazione della fase di digestione del cane, dove si può notare chiaramente la differenza d’azione della crocchetta e del pressato a freddo.

Il Team Di Non Solo Coccole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *